Cinque Terre


Grazie alle caratteristiche geografiche ed antropiche del territorio dove sorgono, le Cinque Terre costituiscono una delle principali attrattive turistiche della riviera spezzina e in generale della Liguria, per il loro contesto orografico collinare naturalmente aspro ed accidentato, addolcito dalla costruzione di terrazzamenti per la coltura, che cala verso il mare con forti pendenze; nei punti in cui il mare si insinua nella terra sorgono i borghi, snodati a seguire la naturale forma delle colline. Nel 1997, su istanza della provincia della Spezia, le Cinque Terre, insieme a Portovenere e alle isole Palmaria, Tino e Tinetto sono state inserite tra i Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO. Nel 1999 è stato poi istituito il Parco Nazionale delle Cinque Terre per la conservazione degli equilibri ecologici, la tutela del paesaggio, la salvaguardia dei valori antropologici del luogo.
Tra i molti letterati che hanno citato le Cinque Terre nelle loro opere (Ursone, Dante Alighieri, Boccaccio, Vincenzo Cardarelli, Telemaco Signorini) il più importante di tutti è sicuramente Eugenio Montale premio Nobel per letteratura nel 1975, che passò molti anni della sua vita nella sua casa di Monterosso. Per ricordare il poeta si può visitare il "Parco Letterario Eugenio Montale".




Sarzana


Situata nel centro della Lunigiana, di cui può essere a ragione considerata la "capitale" naturale per conformazione e carisma, Sarzana è un moderno centro artigianale, agricolo e turistico, pur conservando la sua anima medievale. A tal proposito, meritano una visita la Cittadella, voluta nel 1488 da Lorenzo il Magnifico, e la Cattedrale di S. Maria Assunta, al cui interno si trova la splendida Croce di Maestro Guglielmo (1138). La città è famosa anche per le numerose botteghe di antiquariato e restauro, e non a caso ospita, nel mese di agosto, la Mostra Nazionale dell'Antiquariato e la Soffitta nella Strada, suggestiva rassegna nei vicoli del centro.


Lerici


Se La Spezia può fregiarsi del titolo di "Golfo dei Poeti", gran parte del merito è di Lerici. Qui Byron e Shelley hanno scelto di trascorrere i momenti più profondi della loro vita e hanno immortalato la baia lericina in tutta la sua bellezza nei versi eterni delle loro poesie. Una bella passeggiata lungomare vi condurrà dal castello di San Terenzo a quello di Lerici. Nel borgo avrete poi modo di fare shopping tra i numerosissimi negozi delle griffe più esclusive.
La frazione di Tellaro fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia.



La Spezia


Posta nell'estremo levante della Liguria, la città è al centro di un profondo golfo naturale al quale dà il nome. Il Golfo della Spezia, però, è conosciuto soprattutto come Golfo dei Poeti, un appellativo che scaturisce dal ruolo di ispiratore che queste terre hanno avuto per molti scrittori e poeti. Qui infatti soggiornarono autori del calibro di Byron, Shelley, Soldati, solo per citarne alcuni.
La Spezia crebbe notevolmente, sia economicamente che per quanto concerne il numero di abitanti, a seguito della costruzione dell'Arsenale Militare (1862-1869). Nel corso della II Guerra Mondiale, proprio per il ruolo importante in ambito militare e delle costruzioni navali, La Spezia subì ripetuti attacchi e pesanti danni.

La Spezia è stata insignita della Medaglia d'Argento al Valor Militare per il ruolo svolto dai suoi abitanti nella lotta di Liberazione.
La città è conosciuta anche con la denominazione di "Porta Di Sion" per l'aiuto dato agli Ebrei vittime della Shoah. Dall'estate del 1945 alla primavera del 1948, infatti, oltre 23.000 ebrei riuscirono a lasciare clandestinamente l'Italia diretti in Palestina partendo proprio dal porto della Spezia.

Molti sono i luoghi di interesse da visitare in città: dai tanti palazzi in stile liberty, all'Arsenale, ai Musei ricchi di opere d'arte di grande pregio. Tutto senza dimenticare le bellezze paesaggistiche.